Architetti in prospettiva

cartolina mostra

 

Nel 2009 il Giarch con la collaborazione di UTET Scienze Tecniche ha avviato una ricerca sullo stato dell’architettura italiana nelle nuove generazioni di progettisti. È stato richiesto a tutti gli ordini professionali italiani (104 province) di invitare i loro iscritti under 40 ad inviare  i loro migliori progetti realizzati.

Il ‘call for project’ promosso attraverso le facoltà di architettura, i diversi media cartacei e web e la rete del GiArch ha avuto un grande successo: l’attenzione ricevuta è andata ben oltre le aspettative ed ha portato a raccogliere oltre 360 progetti di alta qualità, realizzati in tutt’Italia e anche all’estero.

I migliori progetti, selezionati da una giuria nazionale, sono stati pubblicati in 2 volumi monografici che presentano un ampio panorama sulla situazione italiana, illustrando progetti di diversa scala e tipologia, dagli edifici residenziali e commerciali, agli interni, a progetti urbani.

Dato il grande successo ottenuto dalla prima pubblicazione nell’aprile 2011 è stata avviata la seconda edizione che ha portato alla realizzazione del terzo volume, presentato al MAXXI di Roma lo scorso 18 febbraio 2012.

Nel dicembre del 2012 GATA ha avuto la possibilità di partecipare assieme ad altre Associazioni culturali alla manifestazione Piazza dell’Architettura 2013, evento organizzato dall’Ordine degli Architetti di Trieste al Museo Revoltella, manifestazione incentrata sui temi del Riuso e della Rigenerazione urbana.

La mostra GATA, intitolata “Architetti in Prospettiva“, raccoglie alcuni progetti dei volumi Utet, G1, G2, G3 che affrontano i temi del riuso, del recupero, della rigenerazione urbana e della sostenibilità intesa in senso sociale, economico ed energetico.

L’esposizione è stata patrocinata da La Triennale di Milano e dalla casa editrice Utet Scienze Tecniche ®,

I progetti sono esclusivamente opere costruite da progettisti Under 40 e rappresentano uno spaccato della situazione italiana, illustrando progetti di diversa scala e tipologia, dagli edifici residenziali e direzionali, agli interni, a progetti urbani fino alle installazioni.

La mostra si articola tra progetti che lavorano a scale diverse:

    si parte da progetti che affrontano il tema del recupero di edifici rurali, industriali o residenziali con approcci diversi: dal progettodi Bolgan / Zanon Associati ridà coerenza ad un complesso rurale fino alla sede di un agenzia web progettata da Marc che con una netta operazione di sottrazione mette in luce la struttura esistente

. Mab Arquitectura invece propone un modello di abitare sociale integrando il progetto architettonico con quello urbano rivitalizzando il quartiere nel quale è inserito, quindi per noi rappresenta un approcio alla rigenerazione urbana.

  il concetto di sostenibilità è declinato in diversi modi attraverso diversi progetti: da quello energetico ed economico del progetto di Designo che propone un vero e proprio sistema costruttivo flessibile, replicabile e facilmente preventivabile in termini di costi, il tema della sostenibilità sociale ivece è ben rappresentato dal progetto di Arcò per una scuola in Palestina, progetto Scelto perché secondo noi rappresenta l’architettura come risoluzione di problemi contingenti.

   Abbiamo selezionato alcune installazioni perché spesso il messaggio che portano è di facile comprensione: il progetto del Bamboo Eco Dome di Maurice Carenas Laverde ad esempio è stato scelto per la sperimentazione e l’uso di un materiale sostenibile come il bamboo.

Alcuni progetti presenti nella mostra:

Progettista: MARC Titolo progetto: Domino web agency Città: Torino Didascalia immagine: area relax al piano interrato

Progettista: MARC
Titolo progetto: Domino web agency
Città: Torino
Didascalia immagine: area relax al piano interrato

Progettista: NICOLINO RATTI Titolo progetto: Caffè Trussardi Città: Milano  Didascalia immagine: vista del de hors con l’ampliamento del Teatro alla Scala sullo sfondo

Progettista: NICOLINO RATTI
Titolo progetto: Caffè Trussardi
Città: Milano
Didascalia immagine: vista del de hors con l’ampliamento del Teatro alla Scala sullo sfondo

Progettista: MAB ARQUITECTURA Titolo progetto: Residenze sociali e parco urbano Città: Milano Didascalia immagine: vista dell’intervento al tramonto; in primo piano, il parco illuminato con il percorso centrale e il nucleo a C

Progettista: MAB ARQUITECTURA
Titolo progetto: Residenze sociali e parco urbano
Città: Milano
Didascalia immagine: vista dell’intervento al tramonto; in primo piano, il parco illuminato con il percorso centrale e il nucleo a C

Progettista: ALESSIO BOLGAN / ZANON ARCHITETTI ASSOCIATI Titolo progetto: Ristrutturazione complesso rurale Città: Roncade, Treviso Didascalia immagine: il nuovo volume ed il vecchio annesso recuperato. Il mattone faccia a vista costituisce la texture comune due edifici ristrutturati, in contrapposizione alla trasparenza della grande vetrata che lascia intravedere l’interno

Progettista: ALESSIO BOLGAN / ZANON ARCHITETTI ASSOCIATI
Titolo progetto: Ristrutturazione complesso rurale
Città: Roncade, Treviso
Didascalia immagine: il nuovo volume ed il vecchio annesso recuperato. Il mattone faccia a vista costituisce la texture comune due edifici ristrutturati, in contrapposizione alla trasparenza della grande vetrata che lascia intravedere l’interno

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...